Pagine

I'M VENUS | FLICKR | FACEBOOK | TWITTER | BLOGLOVIN | VARI | SHOPPING CENTER | PROPOSTE DI VIAGGIO | CURIOSITA'
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 21 luglio 2014

Viaggiare lowcost non è da tutti!

Quante volte mi sono sentita dire “beata te che viaggi sempre!”, “ma dove li trovi i soldi”, “ma sempre in giro stai?”, “ma come fai a viaggiare spendendo cosi poco?”. Bene, in quest'articolo vi spiegherò qualche trucco e come “viaggiare lowcost” non sia per tutti.

Sopra-Bolzano
La prima cosa da mettere in chiaro è che dovrete dimenticarvi di scegliere DOVE volete andare e QUANDO partire; come dico sempre “è il viaggio che ti sceglie, non il contrario”. E' ovvio, quindi, che non potrete andare in ferie a ferragosto o durante le maggiori festività, salvo casi eccezionali.
Ad esempio, i periodi a basso costo sono da fine giugno a metà luglio e da metà settembre per quanto riguarda l'estate.

IL VOLO. I prezzi, soprattutto delle compagnie aeree lowcost vanno sempre controllati, dovrete cioè partire con la vostra ricerca almeno due mesi prima per i viaggi internazionali. Le altre compagnie, invece, possono offrire sconti in ogni periodo dell'anno. La cosa che dovete sempre fare è collegarvi in un sito di ricerca generico, ad esempio www.easyviaggio.com , in modo da avere sotto mano tutte le compagnie che servono il vostro scalo e i vari orari, cliccare su voli e flessibilità date e iniziare la ricerca inserendo la vostra città di partenza e tutte le possibili mete. Se come me, la vostra partenza non è da un grande aeroporto come Milano o Roma, non scoraggiatevi, date sfogo alla vostra creatività, le possibilità con gli scali (preferibilmente durante lo stesso giorno, a partire da un'ora dopo il primo atterraggio) sono infinite e molte volte per risparmiare ancora di più, la città di partenza non deve necessariamente essere la stessa di quella di arrivo. Dovrete anche ricordare, che gli aeroporti lowcost coincidono rare volte con quelli centrali, ergo, sono spesso lontani almeno 1 ora dalla vostra destinzione. Potrete, inoltre, notare come il volo delle 6 del mattino costi meno della metà del volo più comodo. Dunque, non siate permalosi! Se capita dovrete prepararvi anche a passare la notte in aeroporto!
Il costo del bagaglio in stiva e dell'assicurazione di viaggio, contribuisce ad aumentare di tanto il vostro biglietto aereo, quindi abituatevi all'idea di far entrare tutto ciò che vi occorre nei 10 Kg del bagaglio a mano e a non cambiare idea sulla vostra partenza.
Menton
Esempio.1: ho pagato Milano Bergamo → Parigi Beauvais ore 6:45 am solo 6 € e dormito in aeroporto.
Esempio.2 scali: Lamezia Terme → Pisa → Stoccolma Skavsta→ Milano (Bergamo) → Lamezia Terme.
Esempio.3 scali: Lamezia Terme → Milano Bergamo → Brema → Berlino → Milano Bergamo → Lamezia T.
Esempio.4 scali: volo Lamezia T. → Pisa → in treno tutta la costa fino a Marsiglia visitando ogni cittadina → volo per Roma → treno per Lamezia : alcune tratte in treno sono state acquistate più di un mese prima con l'offerta supereconomy a 9 €.

L'ALLOGGIO. Avete trovato la vostra meta lowcost? Bene, ora è il momento dell'alloggio. Per la fase iniziale di ricerca, usate sempre siti web generici come www.easyviaggio.com che vi permette di avere una visione globale delle possibilità, dei luoghi, dei prezzi e di quello che dovrete aspettarvi.
Di solito, io faccio la ricerca per distanza dal centro e wifi gratuito. Ricordiamo che il lowcost sta anche in questo: se l'intento è di risparmiare perchè spendere molti euro per una chiamata a casa quando con wifi open e Skype potete sentire i vostri amici a costo zero?
Ricordate di lasciare a casa l'idea che si ha dell'hotel da tipica vacanza relax con minifrigo e ogni genere di comfort. Ci sono tanti hotel che non mettono nemmeno a disposizione le lenzuola o gli asciugamani.
A cosa siete disposti a rinunciare per risparmiare?
Quando sono stata a Brugge, mi sono dovuta adeguare e prendere un posto letto in una camerata in ostello, a Brema avevo trovato solo un B&B con bagno in comune, a Menton avevo una camera con bagno privato dove il servizio pulizie aveva dimenticato un costume.
Queste cose accadono spesso se non si vuole spendere e non sono accette lamentele del tipo: “io voglio un servizio da hotel 7 stelle e pagare 20 euro a notte”. Non spaventatevi, in generale i bagni condivisi e i servizi igenici sono molto curati e ben puliti, soprattutto all'estero. Molte volte infatti, vi ho trovato disinfettante spray da usare in fai-da-te. Ovviamente, questa non è una regola precisa, ho trovato offerte di tutti i tipi anche in hotel a 5 stelle nel corso dei miei viaggi. Se non trovate nessun hotel in centro, spostatevi in periferia senza problemi, valutate però le vicinanze ai mezzi pubblici e metro e verificate, se è possibile fare il tragitto anche a piedi. Ricordate di controllare la disponibilità a tenere i vostri bagagli durante l'ultimo giorno, per evitare di portarli con voi tutto il giorno e se siete un gruppo di 6 amici, verificate sia la possibilità di prenotare una camerata 6 letti misti in ostello, sia di prendere due triple o tre doppie.
Siate aperti a tutto!
B&B a Roma

DA VISITARE. Quando si va in qualche città d'arte è d'obbligo visitare Chiese, Musei e Luoghi importanti. Dovete decidere cosa vi interessa, prima dell'inizio della vacanza. Oggi, ci sono centinaia di musei, di ogni tipo, e ovviamente entrare in un “museo dei francobolli” solo perchè vi ci trovate non è saggio. Informatevi in internet prima o nei Punti Turistici appena arrivati. Scendete a compromessi con i vostri compagni di viaggio, che sicuramente vorranno vedere cose diverse da voi per evitare che la vostra vacanza diventi uno stress.
Io vengo a vedere lo Stadio Olimpico se tu vieni con me al Museo d'Arte Contemporanea.”
Una volta stabilito cosa effettivamente vi interessa, fate un rapido calcolo circa la somma dei prezzi degli ingressi, tenendo conto delle riduzioni, degli ingressi gratuiti o dei biglietti cumulativi. Per decidere se serve o meno la City Card, controllate gli elenchi convenzionati con la stessa e se quello che vi interessa compare nell'elenco o è una spesa inutile.
Esempio: potete prendere la City Card solo per 2 giorni e pagare normalmente durante gli altri giorni.
Vedete anche, se ciò che vi interessa ha ingressi gratuiti un giorno a settimana in particolare o organizza eventi serali.
Vi starete chiedendo: è una vacanza o un tour de force? E io vi rispondo: Un tour de force prima della partenza vi permette di trascorrere 8 giorni senza problemi e senza spreco di denaro.

Roma - Rome

DOVE MANGIARE. Il problema, che spesso si incontra è il cibo e l'acqua.
Ricordo ancora il bar davanti il Louvre che vendeva 6 euro una bottiglia d'acqua da mezzo litro.
Questi problemi, se giocati di anticipo, si possono evitare. Prendere un hotel vicino un supermercato o un minimarket aiuta sempre, in caso contrario potete cercare i più vicini e tenerli sempre presenti. Comprare acqua in anticipo vi farà risparmiare anche il 70% su ogni bottiglia. Per i paesi nord Europei l'altro problema che spesso, almeno per me, si presenta, è la chiusura anticipata, rispetto agli orari italiani della maggior parte dei ristoranti. Sono stata salvata molte volte dalle catene di fast food, anch'esse da controllare, perchè quelle in periferia chiudono spesso anche alle 22.30. Addio agli orari italiani, quindi, e mettete in conto di cenare alle 17-18 del pomeriggio.
Mi è capitato a Charleroi di vedere sedie e tavolini all'aperto legati alle 19.30 del pomeriggio!
Se siete in posti caratteristici non potete non assaggiare cosa vi offrono.
A Marrakech, in Piazza Djemaa el- Fna si beveva tè in bicchieri unti e forse, mai lavati.
Se anche in questo campo siete schizzinosi e non volete rinunciare al vostro piatto di pasta, avrete seri problemi. Se non vi piacciono i fast food e non volete cenare in pieno pomeriggio, l'unica altra soluzione per risparmiare è acquistare, durante il giorno, panini, insalate e quant'altro nei forni o nei supermercati. Ricordate anche che acquistare biscotti o brioche da portare con se durante il giorno vi può salvare dagli attacchi di fame.
Dovete, inoltre, essere furbi! Infatti i locali turistici ci guadagnano sempre di più, quindi non restate impreparati e se potete evitateli.
Quando ero a Dubai in un minimarket locale ho acquistato due gelati e due bottiglie d'acqua a soli 2,90 €, mentre due bicchieri di spremuta in un bar turistico 6 €!

Vienna - Wien

IL BAGNO. Tenete delle monetine sempre pronte e ricordate che il bagno pubblico, in moltissimi posti, si paga! Se fate una pausa in un bar o pranzate in un locale pubblico, approfittatene per usare la toilette!

SPOSTARSI. Verificate sempre prima di partire i siti internet dei mezzi pubblici, ferrovie, navi. Molte volte, soprattutto in estate, ci sono offerte promozionali per chi viaggia nei weekend o per chi è al di sotto di un'età in particolare. In questi ultimi periodi, acquistare online un biglietto, sia del treno sia di un qualsiasi ingresso fa risparmiare. Unica pecca? Che devo decidere da molto prima (anche un mese) che quel venerdi alle ore tot avrò un treno o un battello per visitare le periferie della città.

Rispettate e comprendete il paese che vi ospita.
Siete pronti dunque a “Viaggiare low cost“ o avete perso ogni speranza di riuscita?



Rosaria Venere Sgro di Venusintheworld

15 commenti:

  1. eh sì ... ci vuole molta pazienza, ma alla fine ne vale veramente la pena poter fare un viaggio da voi progettato senza alcun aiuto da parte di nessuno.

    RispondiElimina
  2. Le tue guide sono sempre le migliori :)

    RispondiElimina
  3. E' da un paio di anni che seguo il blog di Venus sognando i suoi viaggi.. e finalmente grazie ai suoi consigli a settembre partirò anche io avendo già acquistato i biglietti aerei a prezzi stracciati come mai avrei creduto possibile !!! Al rientro dirò sul resto.....
    JoeChatwin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giusto! aspettiamo il rientro per cantare vittoria!

      Elimina
  4. Ben detto!! E' opportuno avere la massima flessibilità ed accantonare l'idea di "comfort non necessari" per godere al meglio del viaggio!! ottime dritte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, sono le piccole cose a fare la differenza! togliamo il superfluo! :)

      Elimina
  5. eccezionale veramente.....ti seguo marylin

    RispondiElimina
  6. Ciao, ti seguo da tanto e questa è la prima volta che commento. Davvero un post completo, utile e dettagliato! Posso inviarti un'email per un consiglio ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie. si certo, quando vuoi! Contattami pure :)

      Elimina
  7. Mitica guida.consigli indispensabili per soendere poco divertendosi.continua cosí.Attilio

    RispondiElimina
  8. Articolo molto interessante e sono pienamente d'accordo dato che anch'io molto spesso utilizzo queste strategie ;)

    RispondiElimina
  9. Un articolo molto utile e ben curato! Bravissima Venus ;)

    RispondiElimina